Prolungamento mostra "Vittorio Diciotto"

Il pubblico vittoriese ha accolto con grande favore la mostra "Vittorio Diciotto. Fotografie della città occupata, tratte dalla collezione W. Menegon".

“La buona affluenza di visitatori - spiega l’Assessore alla Cultura Antonella Ulliana - che l’esposizione, attualmente in corso al Museo del Cenedese, ha registrato, ha convinto gli organizzatori a prolungarne l’apertura fino al prossimo 25 febbraio”.

La mostra è visitabile tutti i sabati e le domeniche dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

In alternativa è possibile accedervi su prenotazione, indirizzando una mail ad info@maivittorioveneto.it oppure contattando il 3472281692.

L’allestimento, realizzato dall’Associazione MAI in collaborazione con l’Ufficio Musei del Comune di Vittorio Veneto, nell’ambito della Rete Luoghi d’Arte (Comune di Vittorio Veneto, Fondazione Minuccio Minucci, Associazione MAI), espone originali e riproduzioni di fotografie della città durante il periodo dell'occupazione tratte dalla Collezione Walter Menegon.

“La Collezione - come spiega la conservatrice del Museo del Cenedese, Francesca Costaperaria - nasce circa quarant’anni fa quando Menegon, studioso della storia dei documenti postali del territorio vittoriese, nel corso delle sue ricerche, ebbe modo di conoscere il materiale relativo alla Prima Guerra Mondiale, durante la quale tra le truppe si diffusero cartoline postali non più “tipografiche” ma “fotografiche”, quindi con immagini di qualità migliore e che documentavano con precisione l’aspetto dei vari luoghi in quegli anni. Appassionatosi dunque alle cartoline fotografiche, e in particolare a quelle realizzate in queste zone durante il periodo dell’occupazione, Walter Menegon cominciò a raccoglierle, prima tramite cataloghi d’asta specializzati, italiani e stranieri, poi frequentando i mercatini del settore, anche all’estero, e infine attraverso Internet. La collezione, quindi, crebbe gradualmente negli anni, fino a contare oggi circa 10.000 pezzi, tra documenti, cartoline illustrate, fotografie e corrispondenza varia della posta militare italiana e straniera durante la Grande Guerra; di questi, circa mille sono relativi al territorio vittoriese nel periodo dell’invasione.”

Alcune immagini riportate in mostra sono state pubblicate nel volume “Il Vittoriese nella Grande Guerra”, edito nel 2008; altre sono state riprodotte nel nuovo allestimento del Museo della Battaglia di Vittorio Veneto ed altre ancora sono inedite.