Domani a Vittorio Veneto la 14a edizione del torneo regionale di calcio femminile "Rosa di Maggio" "Un calcio all'indifferenza"

22 squadre, 300 atlete dai 7 ai 14 anni provenienti da tutto il Veneto.
In programma anche la visita al Museo della Battaglia e un laboratorio a cura del Centro Anti Violenza

L'accoglienza e il successo ricevuti in città lo scorso anno hanno convinto gli organizzatori a tornare a Vittorio Veneto. Domani allo stadio "Paolo Barison" è infatti in programma per il secondo anno di seguito la quattordicesima edizione del torneo regionale di calcio femminile "Rosa di Maggio", organizzato dal dal comitato regionale della Figc (Lega Nazionale Dilettanti sezione femminile) in collaborazione con il Comune di Vittorio Veneto, il comitato regionale veneto del Coni, la Provincia di Treviso, il Centro Anti Violenza di Vittorio Veneto, il Calcio Femminile Vittorio Veneto, i rappresentanti della Consulta della Grande Guerra, l'Ana e Progetto Giovani, oltre che con il patrocinio della Regione del Veneto.

"Un calcio all'indifferenza", il tema dell'appuntamento sportivo, che vedrà la partecipazione di 22 squadre provenienti da tutto il Veneto: circa 300 atlete dai sette ai quattordici anni appartenenti alle categorie Pulcine, Esordienti e Giovanissime.

Il torneo, che sarà un'occasione per la città di ricordare Alberto Bettin (a cui è dedicato l'appuntamento sportivo), si aprirà alle 9.45 con l'alzabandiera promosso dai ragazzi del laboratorio di canti di Progetto Giovani. All'interno della manifestazione sono stati organizzati la visita al Museo della Battaglia, in collaborazione con la Consulta d'Arma, e un laboratorio a cura del Centro Anti Violenza, istituito nel 2015 a sostegno delle donne vittime di violenza, anche con figli minori. Si tratta del primo centro aperto in provincia di Treviso. Nel corso del 2016 sono state 192 le donne che si sono rivolte al CAV. Di queste 110 sono state prese in carico, con un colloquio di primo accesso, un accompagnamento nel percorso di uscita dalla violenza e, per alcune di loro, anche la consulenza legale.