Violenta grandinata a Vittorio Veneto. Tonon: "Domani la stima dei danni e la richiesta dello stato di calamità"

Il sindaco di Vittorio Veneto Roberto Tonon annuncia che domani mattina procederà con la richiesta alla Regione del Veneto dello stato di calamità a seguito dei numerosissimi danni provocati dalla violenta grandinata che questa mattina si è abbattuta sulla città.

"Solo domani saremo in grado di fare una stima completa. Il maltempo è stato molto violento soprattutto sulla zona nord orientale di Vittorio Veneto, meno in quella sud occidentale", afferma Tonon, che prima di tutto vuole ringraziare tutti quei cittadini che, spontaneamente, da subito sono scesi in strada e volontariamente hanno iniziato a liberare le strade, a cominciare da Viale della Vittoria.

"Vigili del Fuoco e Protezione Civile sono entrati immediatamente in azione. Il Comitato Operativo Comunale era già in allerta da ieri e questa mattina, appena terminato il disastro, hanno iniziato a lavorare tre squadre da sei operai, tutt'ora all'opera. Da oggi pomeriggio inoltre - aggiunge il primo cittadino - sono all'opera due macchine spazzatrici per ripulire almeno le strade principali".

Amministratori e tecnici stanno anche procedendo con i sopralluoghi alle strutture e agli edifici pubblici. In un paio di scuole l'acqua è entrata. Ma per una stima complessiva dei danni sarà necessario attendere almeno domani.