Adeguamento antisismico, iniziati i lavori alla scuola Crispi

L'opera, finanziata dal Comune con un contributo della Regione del Veneto, costerà 350 mila euro.

Sono iniziati ieri mattina i lavori di adeguamento antisismico della scuola primaria Francesco Crispi di via Diaz. L'opera - la cui ultimazione è prevista per la fine dell'estate - è stata finanziata dal Comune di Vittorio Veneto con il contributo della Regione del Veneto, per un ammontare complessivo dei costi di 350 mila euro.

A dare la notizia è il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Turchetto, che ricorda che dall'insediamento dell'attuale amministrazione comunale quello della Crispi costituisce il terzo intervento di messa a norma di un plesso scolastico cittadino.

"Nell'estate del 2014 - afferma l'assessore Turchetto - abbiamo proceduto con l'adeguamento antisismico della scuola primaria Zanette, su progetto della precedente amministrazione. Un'opera costata 250 mila euro. Successivamente la messa a norma ha riguardato la scuola materna di Carpesica, per un ammontare di 460 mila euro. Ieri il via ai lavori alla Crispi. Ma non si tratta dell'ultimo progetto, perché è già in fase di appalto l'adeguamento antisismico della scuola media Da Ponte, per un importo totale di ben 800 mila euro".

Nel bilancio 2017 del Comune di Vittorio Veneto, inoltre, sono stati inseriti ulteriori 210 mila euro per l'adeguamento della scuola primaria Parravicini di Serravalle.

"Si tratta di interventi necessari e fondamentali per la sicurezza dei nostri bambini e dei nostri ragazzi. Un impegno economico notevole da parte di questa amministrazione, che va a colmare il vuoto dell'eredità raccolta da chi ha precedentemente governato Vittorio Veneto", afferma il vicesindaco.