Quattro miniappartamenti del Comune all’Ater

Il sindaco Roberto Tonon e l’assessore ai servizi sociali Barbara De Nardi annunciano la decisione della Giunta di mettere a disposizione dell’Ater i quattro miniappartamenti dell’ex Monte dei Pegni, immobile del XVI secolo restaurato nell’ambito dei Contratti di Quartiere II, da destinare ad edilizia residenziale pubblica a favore di persone in difficoltà economica ed abitativa.

Si tratta di alloggi particolari, per le piccole dimensioni e per la presenza di moderne tecnologie, ma che certamente potranno essere utilizzati, anche se non da famiglie con figli, da persone sole e in difficoltà.

L’ipotesi della vendita o della permuta, inizialmente presa in considerazione per acquisire alloggi con caratteristiche diverse e in zona meno centrale, non è percorribile in quanto si tratta di immobili che fanno parte del complesso edilizio oggetto di riqualificazione di Serravalle e finanziato dallo Stato e quindi a destinazione vincolata.