Stato di pericolosità per incendi boschivi

La Regione Veneto ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi.

SI INFORMA che:

  • la Regione Veneto con Provvedimento prot. n. 495758/7900050100 Class. C. 101 del 19/12/2016 ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi;
  • la Prefettura di Treviso, prot. n. 78/2012/Area V Prot. Civ. del 21/12/2016, ha invitato i Sindaci ad adottare le idonee misure di carattere preventivo per evitare, per quanto possibile, lo svilupparsi di incendi boschivi;
  • la Questura di Treviso con Provvedimento n. 1361 Uff. Gab. Categ. A.4/2016 del 21/12/2016 ha disposto l’intensificazione dei controlli da parte delle forze di polizia  per prevenire lo svilupparsi di incendi boschivi

PERTANTO

per gli effetti del combinato disposto degli articoli 8, 9 e 10 della L.R. 24 gennaio 1992, l’accensione di qualsiasi fuoco dovrà essere effettuata a distanza non inferiore a metri 100 dai boschi, dalle piantagioni, dalle siepi, dai mucchi di biada, di paglia, di fieno, di foraggio e da qualsiasi deposito di materiale infiammabile o combustibile.

SI RICORDA:

  • che, in ogni caso, E' ASSOLUTAMENTE VIETATO BRUCIARE QUALSIASI TIPO DI RIFIUTO
  • che il regolamento intercomunale di polizia rurale del Comune di Vittorio Veneto, approvato il 28/06/2016, in conformità con le norme europee, nazionali e regionali, vieta l'accensione di fuochi e la combustione all'aperto dei residui vegetali, vegetali agricoli e forestali. 

Possono essere concesse deroghe eccezionali in presenza di particolari caratteristiche orografiche del territorio che rendano difficile l'accesso ai fondi agricoli dei mezzi meccanici.
Per usufruire di tale deroga dovrà essere presentata apposita comunicazione con un preavviso di almeno 3 giorni lavorativi al Comune di Vittorio Veneto indicando il luogo, l'ora, il quantitativo di massa da bruciare e la sua natura.
In caso di rilascio del nulla osta del Comune, i cumuli di materiale non potranno comunque superare i 3 metri cubi steri (vuoto per pieno) per ettaro e l'accensione dovrà avvenire sul luogo di produzione dei residui  vegetali, vegetali agricoli e forestali, dalle ore 08.00 alle 16.00.

SI INFORMA

inoltre che non sarà rilasciato alcun nulla osta finché la Regione Veneto non revocherà la dichiarazione di grave pericolosità per gli incendi boschivi.