L'autoparco di San Giacomo al Catavv

Sarà firmata nei prossimi giorni sotto forma di scrittura privata la convenzione che regolerà la concessione alla Catavv scral dell’autoparco di proprietà comunale sito nella zona industriale di San Giacomo di Veglia.

Lo scorso 28 giugno, a seguito di una procedura di evidenza pubblica avviata ad aprile, l'autoparco era stato assegnato alla ditta Catavv per 10 anni. Quindi, dopo aver chiuso con un verbale di conciliazione amministrativa approvato dalla Giunta Comunale la vertenza per l’occupazione di fatto, antecedente all’assegnazione di giugno, il Comune ha approvato la convenzione che regolerà gli accordi tra le parti.

Nel concreto, i 24mila metri di autoparco vengono concesso al Catavv (che già gestisce l’autoparco fin dalla sua costituzione, avvenuta nel 1975) a fronte di una canone concessorio di 45.000 euro all’anno e dell’erogazione di alcuni servizi di pubblico interesse: la pesa pubblica aperta a tutti gli utenti; la promozione di servizi tecnici, formativi, informativi, amministrativi, commerciali, assicurativi in favore agli autotrasportatori dell’area vittoriese; l’organizzazione di attività di animazione economica a sostegno dell’innovazione delle imprese di trasporto nonché la valorizzazione dell’autoparco anche mediante forme di collaborazione e di marketing con le organizzazioni di categoria del settore dei trasporti a livello nazionale, per integrare l’infrastruttura vittoriese nella rete infrastrutturale regionale e nazionale.

“Siamo soddisfatti di essere arrivati a questa convenzione – commenta il sindaco Roberto Tonon – che permette al Consorzio di programmare la propria attività per un ragionevole periodo di tempo, garantendo agli utenti una serie di servizi. In particolare, ritengo che la prossima elettrificazione della linea ferroviaria possa aprire un nuovo orizzonte sull’attività del centro intermodale vicino all’autoparco, ed al contempo rappresentare un’interessante prospettiva di sviluppo ed attrattività per l’area intera”.