Visitando Vittorio Veneto IV stralcio

Sabato 3 dicembre si presentano i risultati del programma regionale "Visitando Vittorio Veneto - IV stralcio. Azioni di valorizzazione per Serravalle Nord."

Sabato 3 dicembre alle ore 10.30, presso il Ridotto del Teatro Da Ponte, si tiene la conferenza di presentazione dei risultati portati a compimento dal programma denominato “VISITANDO VITTORIO VENETO – STRALCIO 04. Azioni di valorizzazione per Serravalle Nord”, cofinanziato dalla Regione Veneto (Decreto Dirigenziale nr.56 del 16.07.2013 e Decreto di Giunta Regionale nr.62 del 08.08.2013) con € 199.328,50 a fronte di una spesa complessiva di € 494.950,00 e finalizzato a valorizzare tale ambito della città come “centro commerciale naturale”. 

Il programma “VISITANDO VITTORIO VENETO – STRALCIO 04” è risultato per la terza volta consecutiva in dieci anni vincitore del bando regionale per la rivitalizzazione dei centri storici e le azioni previste hanno consentito di dare avvio ad un primo processo di riappropriazione di un pezzo di centro storico – Serravalle Nord - che per anni è uscito dall’immaginario commerciale della città ed oggi torna in auge perfino candidandosi (appunto grazie al presente programma regionale) a divenire un “centro commerciale naturale”.

Il programma ha consentito di eseguire opere pubbliche attese da decenni, produrre un “docu-film” di analisi con la partecipazione straordinaria di ospiti illustri (il critico Philippe Daverio, gli scrittori Vitaliano Trevisan e Romolo Bugaro, il grande architetto e designer Aldo Cibic, docenti universitari ed economisti, …), distribuire materiali di comunicazione e merchandising finalizzati a sperimentare una prima forma organizzata per questo contesto della città a forte vocazione di accoglienza. 

In particolare il programma ha consentito:

- di dare un volto di qualità al luogo pubblico più importante di Serravalle Nord, “Porta Cadore”, tramite un disegno architettonico in armonia con i palazzi storici e capace di trovare un equilibrio necessario tra auto e pedoni. A breve Porta Cadore la nuova seduta a correre della piazza verrà ulteriormente completata sul lato nord. L’intervento ha raggiunto l’importo complessivo di € 216.000,00.

- di dare avvio alla riapertura in forma ciclo-pedonale dell’antica “burella” tra via Marconi S.S.51 e via Caprera/via Mazzini, al fine di rendere quest’ambito della città ancor più fruibile dai visitatori, soprattutto pedoni e ciclisti. Il punto principale dell’intervento è rappresentato dallo spostamento della cabina Enel (che ad oggi insiste proprio sul collegamento pedonale) in un’area maggiormente idonea. 

- di procedere ad una prima manutenzione ordinaria e straordinaria delle stazioni informative che accompagnano il visitatore della città lungo i percorsi di visita attivato con il primo finanziamento del 2006.

- di produrre il materiale cartaceo corrispondente alle stazioni informative posate nella città per attuare il collegamento tra la rete commerciale ed il sistema di visita stesso. 

- di effettuare una prima distribuzione a titolo gratuito di materiale promozionale di merchandising per Serravalle Nord. Il materiale è stato distribuito a tutti i commercianti, ristoratori ed albergatori dell’ambito oggetto della sperimentazione a centro commerciale naturale in forma di kit e personalizzato in funzione delle singole categorie commerciali. 

- di co-finanziare interventi e iniziative da parte dei commercianti e dei soggetti culturali attivi nell’ambito urbano di sperimentazione.

- di produrre un “atlante urbano” finalizzato a narrare l’area in tutte le sue parti (carico demografico, quantità di volume edilizio sfitto, numero di esercizi commerciali attivi e non, tipologie commerciali, …) e ad elaborare un modello di lettura facilmente replicabile anche negli altri contesti della città. L’Atlante è stato presentato in città attraverso una campagna di affissioni con manifesti ad uscita cadenzata di circa un mese e mezzo. Ogni uscita proponeva due manifesti: manifesto “IN” (che presentava tematiche riguardanti la parte formale del programma, analisi dello stato dei luoghi e del loro cambiamento durante lo svolgersi delle azioni) e manifesto “OFF” (che presentava tematiche riguardanti la parte informale e sperimentale del progetto, con libero spazio ai pensieri delle persone). 

- di mettere in scena una buona pratica diluita in tre sabati di azioni dirette, denominata “City Display per Serravalle Nord”. Le azioni principali sono state: “Quattro passi con …” (passeggiate urbane con due personaggi di spicco del panorama italiano che si confrontano su temi legati al contesto urbano), “Brunch di idee” (pranzi di lavoro in cui gli esperti dialogano con la comunità locale), “Micro lezioni” (in cui i “tecnici” hanno condiviso le proprie competenze con il pubblico) e infine “Mi vendo!, a teatro” (il teatro del commercio, un’occasione per testare le proprie competenze attraverso la messa in scena del rituale della vendita). City Display è divenuto il set per un vero e proprio “docu-film” nel quale è ora riassunta l’intera sperimentazione urbana. Oltre a ciò tutte le tracce audio delle micro-lezioni costituiscono un paniere formativo a disposizione delle categorie economiche cittadine. 

Va ricordato che dal 2006 la Città di Vittorio Veneto ha individuato in “VISITANDO VITTORIO VENETO” la piattaforma di visita in città, capace di mettere a sistema le necessità del turista e del visitatore occasionale. Essa ha proposto un unico modello di immagine coordinata per tutte le emergenze culturali e dichiarato tre percorsi di visita principali lungo i quali coordinare il sistema dell’offerta: il Percorso dei Tre Centri (oggi individuato dalla sequenza di stazioni informative), il Percorso del Verde (coincidente con lo sviluppo della pista ciclabile lungo il fiume Meschio) ed il Percorso dei Margini (rappresentante la vera sfida di riconnettere tutto il sistema marginale delle colline vittoriesi da nord a sud).

 

A presentare gli esiti del programma regionale sono chiamati: Roberto Tonon (sindaco della Città di Vittorio Veneto), Giovanni Napol (assessore alle Attività Produttive), Wanda Antoniazzi (dirigente Area Servizi Infrastrutturali) e Claudio Bertorelli (presidente del Centro Studi Usine, soggetto incaricato della redazione del programma e della sua attuazione). In qualità di discussant interviene Luca Romano, fondatore e direttore del Centro Ricerche LAN (Local Area Netwok) di Padova, analista e forte conoscitore dei processi di riorganizzazione secondo le logiche metropolitane che caratterizzano la nuova stagione veneta.

Per tutta la giornata, a partire dalle 10 nel vicino Palazzo Todesco in Piazza Flaminio, è prevista la proiezione del docufilm “City Display per Serravalle Nord”.