Boom di eventi

Le manifestazioni organizzate nella città di Vittorio Veneto nel 2016 saranno il 65% in più rispetto al 2015, a conferma di una grande e crescente vivacità.

“Abbiamo confrontato un dato oggettivo – spiega il vicesindaco Alessandro Turchetto – ovvero le manifestazioni per le quali è stata presentata una pratica all’ufficio di Polizia Locale (permessi, chiusura strade, occupazione suolo...). Nel 2015 furono 157, ad oggi nel 2016 sono già oltre 200, con una proiezione attendibile di arrivare a 250.

Questo dato è assolutamente positivo, indice di una città viva e vivace e di una cittadinanza che si impegna”.

Il numero crescente di eventi ben si lega ai dati dei flussi turistici dei primi sei mesi dell’anno, che denotano – dopo il passaggio dalle circa 92.000 presenze (notti dormite) a livello comprensoriale del 2013 alle circa 110.000 del 2015 – un ulteriore incremento tendenziale del 16% rispetto al 2015 rendendo, quindi, ragionevolmente ipotizzabile che a fine anno verrà superata quota 125.000 presenze.

“Il movimento di turisti in città è percepibile a occhio nudo, e questi numeri non fanno che confermarlo. La città si sta preparando nel migliore dei modi per gli eventi legati al Centenario della conclusione della Grande Guerra”.

“Per questi risultati – aggiunge il Sindaco Roberto Tonon - va riconosciuto il merito non solo degli enti e associazioni che si impegnano in vario modo a livello organizzativo, ma anche degli uffici comunali, per il surplus di lavoro per quanto di loro competenza. A tutti va la sincera riconoscenza dell’Amministrazione Comunale”.