Il Comune vende immobili inutilizzati

Scadono lunedì 2 maggio i termini per la presentazione delle offerte per aggiudicarsi alcuni beni immobili che il Comune di Vittorio Veneto intende vendere a mezzo di trattativa privata preceduta da gara ufficiosa, formula prevista dal regolamento delle alienazioni per beni di valore pari o inferiore a 100mila euro.

Dopo anni di vani tentativi di alienazioni di immobili comunali in disuso, un paio di mesi sono stati aggiudicati con offerte al rialzo rispetto alla base d’asta, l’ex asilo di via Calcada a Serravalle a € 75.100 e il garage al Condominio Quadrilatero a € 15.600.
Come annunciato, il Comune ripete ora l’offerta per cedere le ex scuole di Fadalto (fabbricato su due piani con aule e alloggi, base di gara 80mila euro), Fais (fabbricato su due corpi indipendenti con alloggi e aule, da 50mila euro) e San Lorenzo (tre corpi, con aule e due di alloggi su due piani, da 60mila euro), garage in via Carducci (quattro ampi box realizzati attorno al 1990, tre da 22mila euro e uno da 24mila euro) e Piazza Medaglie d’Oro (autorimessa chiusa nel parcheggio a due livelli, con 6 posti auto, da 50mila euro) e terreni in località San Lorenzo (bosco in località La Costa, da 4mila euro) e Santa Augusta (bosco sul versante sud del Monte Marcantone, sulla destra del Santuario, da 1500 euro).
“Il risultato dato dalle prime due alienazioni dopo tanto tempo è stato positivo – commenta l’assessore al Patrimonio Alessandro Turchetto - perché il Comune comincia ad alleggerire il proprio patrimonio da beni inutilizzati che rappresentano da anni soltanto un costo. Ora confidiamo di continuare su questa strada”.
I partecipanti alla gara dovranno far pervenire all’ufficio Protocollo del Comune un plico per ogni lotto, chiuso e controfirmato entro le ore 12 di lunedì 2 maggio. La procedura di gara si terrà martedì 3 maggio alle 15.

Per informazioni tecniche o per eventuali sopralluoghi ci si rivolga all’ufficio Patrimonio (0438-569285 o 0438-569233 o 0438-569287), per informazioni di carattere amministrativo in merito alla partecipazione alla gara, ci si rivolga all’ufficio infrastrutture (0438-569419 o 0438-569236).