Elezione Consigli di Quartiere: più tempo per candidarsi e per votare

Un’ordinanza del Sindaco Roberto Tonon ha modificato le modalità per la presentazione delle candidature e per le operazioni di voto per la ricostituzione dei Consigli di Quartiere previste dal regolamento adottato dal Consiglio Comunale e dalla precedente ordinanza di indizione delle elezioni.

Le modifiche intendono favorire la più ampia partecipazione della cittadinanza e per questo si allungano i tempi di voto e i termini per la presentazione delle candidature.

Presentazione candidature. Le candidature potranno essere dunque presentate di persona all’Ufficio Servizi Demografici del Comune fino al 28 ottobre (mercoledì e venerdì dalle 9 alle 11 e giovedì dalle 16 alle 18), ma anche fino al 1° novembre mediante invio dell’apposito modulo (scaricabile dal sito internet del Comune – sezione Elezione dei Consigli di Quartiere) via fax al numero 0438-569209 o via Posta Elettronica Certificata (Pec) all’indirizzo pec.comune.vittorioveneto.tv@pecveneto.it allegando la fotocopia di un documento di identità valido.

Operazioni di voto. Le operazioni di voto si svolgeranno dal 28 novembre al 4 dicembre presso la sala consiliare. Si potrà votare dal 28 novembre al 3 dicembre dalle 8.30 alle 12.30, mentre si allunga la possibilità di voto per domenica 4 dicembre, ovvero dalle 8 alle 20.

Scrutatori e presidenti. Si rinnova l’appello perché i cittadini si offrano volontari per la costituzione del seggio elettorale (che sarà composto da un presidente e tre scrutatori che svolgeranno il compito a titolo gratuito): la disponibilità va trasmessa all’indirizzo segreteria@comune.vittorio-veneto.tv.it o consegnata all’ufficio protocollo entro il giorno 18 novembre.

“Nell’impossibilità di legare le operazioni di voto ad altra consultazione – commenta il sindaco Roberto Tonon -, abbiamo cercato comunque di garantire la massima partecipazione. Ci sembra che con sette giorni di tempo i cittadini possano dimostrare che tengono alla propria città. Al contempo con questa modifica abbiamo voluto venire incontro ai cittadini che non riescono a presentare di persona la candidatura, offrendo la possibilità di farlo via fax o via Pec. A questo punto contiamo che i vittoriesi approfittino di questo strumento di democrazia dando la propria disponibilità e il proprio apporto al loro rilancio, a tutto vantaggio della nostra comunità”.