Si eleggono i Consigli di Quartiere

Il sindaco Roberto Tonon ha firmato l'ordinanza n. 239 del 13/10/2016 (modificata con successiva ordinanza n. 247 del 21/10/2016) di indizione delle elezioni per la nomina dei rappresentanti di Quartiere che si terranno dal 28 novembre al 4 dicembre 2016.

Si riportano di seguito i 7 articoli dell'ordinanza che si può scaricare integrale qui sotto (e la successiva ordinanza di modifica).

Art. 1
In attuazione del Regolamento dei Consigli di Quartiere sono indette dal 28 novembre al 04 dicembre 2016 le elezioni per la nomina dei rappresentanti di Quartiere come di seguito specificato.

Art. 2
Per tutti i 7 Quartieri sotto elencati la sede dell’ufficio elettorale sarà unica ubicata presso la Sala Consiliare, Galleria Concordia, condominio Quadrilatero, terzo Piano.

n. 1 Val Lapisina,
n. 2 Serravalle – S. Andrea,
n. 3 Centro,
n.4 Costa-Meschio,
n. 5 Ceneda,
n. 6 S. Giacomo di Veglia,
n. 7 Val dei Fiori.

Art. 3 (come modificato dall'ordinanza n. 247 del 21/10/2016)
Le operazioni di voto si svolgeranno dal 28 novembre al 04 dicembre 2016 con i seguenti orari:

  • dal 28 novembre al 3 dicembre  dalle ore 08.30 alle ore 12.30;
  • il 4 dicembre dalle ore 8.00 alle 20.00.

Al termine avranno inizio le operazioni di scrutinio alla presenza di funzionari comunali incaricati.

Per la raccolta dei voti sarà allestito un unico seggio elettorale composto da almeno tre componenti, un presidente e due scrutatori non candidati per nessuno dei Consigli di Quartiere da eleggere, che svolgeranno tale compito a titolo gratuito e volontario.

I nominativi dei componenti del seggio saranno preventivamente resi noti mediante apposito atto.

La dichiarazione di disponibilità a svolgere la funzione di presidente e di scrutatore potrà essere inviata al Comune a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo segreteria@comune.vittorio-veneto.tv.it o consegnata all’Ufficio Protocollo entro il 18 novembre 2016, con allegato documento di identità valido.

Art. 4 (come modificato dall'ordinanza n. 247 del 21/10/2016)
Ogni cittadino iscritto nelle liste elettorali del Comune di Vittorio Veneto per le amministrative comunali può candidarsi alla carica di Consigliere del Quartiere in cui risulta residente alla data di presentazione della candidatura.

La dichiarazione di candidatura deve essere presentata:

  • dal 24 al 28 ottobre 2016, mediante sottoscrizione di apposito modulo, presso l’Ufficio dei Servizi Demografici, Galleria Concordia, Condominio Quadrilatero, piano primo, nei seguenti orari:
    • lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09.00 alle ore 11.00
    • martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00;
  • dal 24 ottobre al 1 novembre 2016, mediante invio dell’apposito modulo a mezzo PEC all’indirizzo pec.comune.vittorioveneto.tv@pecveneto.it o a mezzo FAX al n. 0438 569209, allegando un documento di identità valido.

L’Ufficio Comunale formerà una unica lista in ordine alfabetico dei candidati di ciascun Quartiere di cui sarà data ampia diffusione attraverso il sito istituzionale, la stampa locale o altre modalità di informazione ritenute idonee.

Non si procederà all’elezione del Consiglio di Quartiere qualora il numero delle candidature sia inferiore a 10.

Art. 5
Ai sensi dell’art. 5 del Regolamento dei Consigli di Quartiere, sono elettori coloro che alla data del 27 novembre 2016 risultano:

  • cittadini italiani maggiorenni e residenti a Vittorio Veneto;
  • cittadini dell’Unione Europea, maggiorenni, residenti a Vittorio Veneto da almeno 3 (tre) anni;
  • cittadini extracomunitari, maggiorenni, residenti a Vittorio Veneto da almeno 5 (cinque) anni.

Per avere diritto al voto sarà sufficiente recarsi al seggio con un documento di identità valido.

Gli addetti al seggio provvederanno a registrare nelle apposite liste elettorali l’avvenuta espressione del voto.

Art. 6
L’elettore potrà votare unicamente per il Quartiere di residenza scrivendo il cognome e, in caso di omonimia, indicando anche il nome del candidato prescelto su apposite schede vidimate con il bollo del Comune.

Sono possibili fino a due preferenze con alternanza di genere.

Se nell’espressione del voto vengono date due preferenze ad un unico genere la seconda sarà considerata nulla.

Delle operazioni verrà redatto apposito verbale.

Art. 7
Risultano eletti coloro che hanno ottenuto il maggior numero di voti. In caso di parità è eletto il più anziano di età.

Per la validità delle elezioni di ciascun Consiglio di Quartiere non è necessario il superamento di alcun quorum.

La carica di Consigliere di Quartiere è incompatibile con quelle di Consigliere Comunale e di membro della Giunta Comunale.

Ogni eventuale contestazione o reclamo circa lo svolgimento della consultazione sarà deciso in via definitiva dal Sindaco prima della proclamazione degli eletti, sentiti gli uffici comunali competenti.

Il Sindaco proclamerà i risultati della consultazione entro 30 giorni dalle elezioni.

I Consigli di Quartiere durano in carica cinque anni dalla proclamazione e comunque fino al rinnovo, che dovrà avvenire entro il termine di un anno dalla scadenza.